+39 0825 796426 | CUP +39 0825 686686 info@malzoni.it
EnglishItalian

Quattro interventi di urologia in Live Surgery per la Terza edizione del SIU LIVE

LA MALZONI CENTRO DI RIFERIMENTO PER LE PATOLOGIE URO-ANDROLOGICHE

Il ripristino di un’attività essenziale, quella sessuale, oggi è possibile per giovani e adulti grazie a sofisticati interventi chirurgici

La Casa di Cura Malzoni Villa dei Platani, del Network Sanitario di ricerca Neuromed, in diretta streaming internazionale per la terza edizione del SIU Live. Oggi e domani il dottor Stefano Pecoraro, dell’Unità di Uro-Andrologia, effettuerà quattro interventi in diretta dalle sale operatorie della clinica di Avellino. Gli interventi saranno visualizzati, nel corso di una diretta multimediale, nell’Auditorium del Massimo di Roma e in Istituti Clinici di eccellenza europee, americane e dei paesi asiatici. Sarà un importante appuntamento formativo di chirurgia indiretta di respiro mondiale, organizzato dalla SIU, Società Italiana di Urologia, che – insieme alle Società di Urologia americana ed europea (EAU ed AUA) – ha scelto i Centri e gli operatori considerati di eccellenza in ambito uro-andrologico.

In Clinica Malzoni, Centro di Riferimento Nazionale per la Chirurgia Andrologica, nell’ambito dell’iniziativa SIU Live, verranno eseguiti interventi di alta complessità; infatti il dottor Pecoraro ha effettuato questa mattina un intervento di ripresa funzionale erettile con posizionamento di un particolare impianto idraulico che domani, sempre in mattinata, sarà ripetuto su un altro paziente. Nei pomeriggi di oggi e di domani sarà invece la volta di interventi di ricostruzione del pene a seguito di malformazioni acquisite o congenite.

Siamo molto soddisfatti di prendere parte all’evento SIU Live – afferma il dottor Stefano Pecoraro – Un appuntamento che conferma quanto la Clinica Malzoni venga considerata Centro di riferimento internazionale per le patologie uro-andrologiche. Gli interventi sono complessi e estremamente innovativi. Quello di ripresa funzionale erettile di questa mattina è consistito nell’impianto di una protesi peniena idraulica per la ripresa dello stato erettile precedentemente compromesso, come ad esempio per le patologie tumorali. Gli interventi di ricostruzione – continua Pecoraro – si riferiscono invece a malformazioni acquisite o congenite. Nel primo caso si effettua la ricostruzione del pene eliminando una curvatura generatasi a seguito di una malattia cronica infiammatoria; nel secondo effettuiamo un intervento di chirurgia ricostruttiva funzionale su ragazzi invece affetti da una malformazione congenita vale a dire presente dalla nascita”.

Gli interventi del dottor Stefano Pecoraro possono essere visualizzati anche nell’apposita sezione del sito web SIU cliccando sul seguente link: https://www.siu.it/contents/view/669

 

Author Info

Web Marketing Neuromed